Le poesie

« precedente | INDICE | successiva »

 

Vorrei

Vorrei che ogni respiro fosse una preghiera
un palpito del cuore, una promessa d’amore.
Ho bisogno di costruire il contatto del cuore
per allacciare un filo disperso nel dolore.
Vorrei che ogni respiro mi portasse lontano
verso cieli luminosi, verso mondi preziosi
ove l’uomo sia fratello e Dio sia anello
anello d’amore che non conosce dolore
che ignora la violenza ,ché spegne la coscienza
crea nel mondo un orrore che del sangue ha il colore.
Vorrei che ogni respiro fosse un’alchimia
per bruciare la parola divenuta pazzia
incenerire bandiere che innalzano frontiere
mura di pianto, solo voci, nessun canto.
Vorrei tramutare il cuore in un amplesso d’amore
ove l’uomo sia creatura e insieme creatore.
Non piangere Signore, quando abbracci un mondo
che rinnova l’errore di una croce lontana.
Il lampo s’è fermato , il dolore seminato
l’Amore dimenticato.
Pare perso un sapore annegato nel cuore.
Quale fondo, Signore ,ci concedi di toccare
se nemmeno la vergogna impedisce il respirare!
Siamo soli e isolati , senza mano nella mano
separati da bandiere, da cancelli di preghiere.
Che il tuo pianto sia un fiore
che attecchisca in ogni cuore!
Che il tuo pianto sia pietà
per chi fede più non ha!

BiancoOro - Grazia Lazzarin - Credits: Gamaweb
Non č consentito utilizzare immagini e testi a fini diversi da un uso esclusivamente personale.
Il tutto č soggetto alle leggi in materia di diritti e d'autore.
Biancooro.it si riserva il diritto di concedere l'uso di immagini e testi a chi ne farą correttamente richiesta.