Le poesie

« precedente | INDICE | successiva »

 

Artifizi

Siamo cultori
Di una vita artificiosa
Che prolungare
Si cerca in ogni modo
Non nascon bimbi
Ma si crean centenari
Spesso recuperati a pezzi usati
E’ questo il nostro mondo a venire?
Un mare d’onde artificiali
Che han perso il mormorio
E l’ondeggiare?
La vita è rispetto della morte.
La morte è Vento
Che ogni dì compare.
Non è il Vento l’incanto del mare?

BiancoOro - Grazia Lazzarin - Credits: Gamaweb
Non č consentito utilizzare immagini e testi a fini diversi da un uso esclusivamente personale.
Il tutto č soggetto alle leggi in materia di diritti e d'autore.
Biancooro.it si riserva il diritto di concedere l'uso di immagini e testi a chi ne farą correttamente richiesta.