Le poesie

« precedente | INDICE | successiva »

 

Puzzle

Mi è stato donato un gioco
il puzzle della mia vita.
Ho ordinato i pezzi
studiato forme, distinto colori.
Ho tentato di delineare i contorni,
ma l’analisi accurata
per burla, mi cela i pezzi sotto il naso.
Ne manca forse uno?
Ho accantonato le parti fatte.
Parti di cosa se mi sfugge il tutto?
Poi, arriva un giorno che non tento
non studio, non confronto
non scelgo e non compongo.
Scopro che il gioco è nel non fare
che l’accostare è impresa da impazzire.
Allora guardo avvinta i pezzi rari
e quando il gusto dell’incerto mi trascina
quando men me l’aspetto e più non fido
l’ordito da solo si dipana
e stupita leggo il libro del destino.
Più non ha senso ordinare per vedere.
Il bello è dunque sol giocare.
Giorno verrà che un compagno di sentiero
assesterà quel vago mio disegno
e il puzzle anche se inconcluso
sarà evidente, chiaro ed eloquente.

BiancoOro - Grazia Lazzarin - Credits: Gamaweb
Non č consentito utilizzare immagini e testi a fini diversi da un uso esclusivamente personale.
Il tutto č soggetto alle leggi in materia di diritti e d'autore.
Biancooro.it si riserva il diritto di concedere l'uso di immagini e testi a chi ne farą correttamente richiesta.